GUIDA PER LA CREAZIONE PASSO A PASSO DI UNA CANZONE

Per parlare o chiedere qualsiasi cosa inerente UltraStar

Moderatori: Gio18, Gabar82, Zampetta

Bloccato
Avatar utente
Gio18
Cantante Professionista
Messaggi: 3131
Iscritto il: 03 set 2008 18:20

GUIDA PER LA CREAZIONE PASSO A PASSO DI UNA CANZONE

Messaggio da Gio18 » 10 ott 2009 14:21

Ho creato questa guida, spiegata passo a passo nei minimi particolari, dove spiego il metodo più facile e intuitivo per creare una canzone, nella speranza di rendere accessibile ad un più alto numero di utenti la possibilità di crearsi la canzone che desiderano, e magari, se ognuno postasse le proprie creazioni, avere un forum sempre più ricco di canzoni.

La guida è divisa in parti, alcune semplici, altre un po’ più difficoltose (forse), ma nessuna impossibile, con un po’ di pratica diventerà tutto più automatico e ci vorrà sempre meno tempo.

LA GUIDA SI RIFERISCE ALLA VERSIONE 1.01a DI ULTRASTAR (versione che ritengo la migliore per creare canzoni)!

: down : Versione della guida in pdf

Cominciamo!


1. Trovare il file midi

Questo tipo di file è indispensabile per la creazione della canzone, quindi si spera sia fatto bene! Il file può avere estensione .mid (però attenzione, guardate che la dimensione sia di circa 15-20kb sennò è probabile che non contenga il testo) oppure di estensione .kar (ha sicuramente il testo all’interno). Ricordate che se i file midi sono datati potrebbero essere inutili, invece quelli di canzoni più nuove ho notato che sono fatti bene in genere…
Questi file li potete trovare in giro per la rete ed anche per vie P2P


2. Salvare il file midi

Adesso, una volta scaricato, dobbiamo salvare il file midi all’interno della cartella di installazione di Ultrastar, create all’interno di essa una cartella e chiamatela “Midi” e metteteci dentro il vostro file che vi consiglio di rinominare con un nome semplice da ricordare, ad esempio “1”, poi capirete perché…

Immagine

Immagine

3. L’editor di Ultrastar

Ora lanciate Ultrastar deluxe, andate sull’editor

Immagine

scegliete “Convert midi to txt”, poi “open”, adesso scrivete sulla barra la directory del vostro file midi (il famoso “1.mid”) e scrivetelo sulla barra. Scrivetelo come nell’esempio sotto se avete messo la cartella di installazione in c:\programmi. Mi raccomando di scrivere la cartella “Midi” e di aggiungere “.mid” alla fine, oppure “.kar” se avete appunto un file kar

Immagine

date l’ok, se vi ritorna alla schermata di “Open”, avete sbagliato a mettere la directory, riprovate e sarete più fortunati. Se invece vi vengono fuori un sacco di righe colorate potete continuare!!

Adesso dovete fare una cosa molto semplice, posizionatevi nella riga numero 4 e premete 1 volta la barra spaziatrice (uscirà una N), poi andate nell’ultima riga, la numero 16, e premete 2 volte la barra (stavolta comparirà una L)

Immagine

Andate sopra e premete su “Save”. Per il momento con il programma avete finito e potete chiuderlo e tornare al desktop.

4. La comparsa del file .txt!

Ora tornate nella cartella di installazione di Ultrastar, entrate dentro la cartella “Midi”, e come per magia, di fianco al vostro file midi troverete il famoso file .txt!!

Immagine

Adesso, dopo averlo aperto capirete se potete utilizzare o no il vostro midi! Se lo aprite e ci trovate dentro le parole scritte siete già a buon punto, probabilmente riuscirete a portare a termine la vostra canzone. Se invece di fianco ai numeri ci sono soltanto “-” il vostro midi non contiene il testo e non potete usarlo, se invece è un misto tra parole e “-”, valutate voi se vi conviene sostituire i trattini con le parole del testo.

Questo è il caso di un Midi errato senza testo che NON potrete usare (soluzione: cercarne un altro con il testo!):

Immagine

Mentre in questo caso il midi va bene e possiamo procedere:

Immagine

A questo punto possiamo eliminare il file midi che non ci serve più, e spostare il file .txt sul desktop, giusto per essere più comodi. Possiamo rinominarlo tranquillamente con il nome della canzone scelta, il mio lo chiamo “Con la musica alla radio” che è il titolo della canzone.

5. Creazione delle strofe con MS Word

Apriamo il file .txt, selezioniamo tutto quello che c’è all’interno e con il tasto destro scegliamo “copia”.
Ora andiamo ad aprire Word e ci incolliamo dentro la nostra canzone.

Per prima cosa consiglio di selezionare la canzone dalla prima parola della canzone fino all’ultima (prima della E), poi andare sopra e su “Formato” su “minuscole/maiuscolo” scegliere “tutto minuscole”. Ora il testo sarà tutto in minuscolo, molto più leggibile quando giocherete, andate solo a cambiare l’iniziale mettendola maiuscola o magari dei nomi…

Adesso dobbiamo inserire i punti dove vorremo che la frase nel gioco finisca, per poi iniziarne un'altra sotto. E’ possibile che Word vi divida già la canzone in strofe con delle pause bianche, se vi vanno bene, collocatevi in ognuna di esse e premete INVIO e digitate -12. Se la pausa che vi ha messo Word non vi va bene lasciatela lì, non cancellatela, e fate INVIO e -12 dove volete. Mi raccomando, una frase non fatela troppo lunga sennò rischia di uscire dallo schermo, meglio piccole frasi.
Avrete una cosa così:


Immagine

Bene, una volta inserite le pause in tutta la canzone, selezionate tutto e fate copia, poi tornate nel vostro file .txt e incollateci tutto dentro sostituendo quello che c’era prima.
Dentro, il file .txt risulterà così:


Immagine

6. Il PHP-Control

Adesso andremo ad usare un utilissimo servizio messo a disposizione in esclusiva da Ultrastar Italia, non c’è nulla da scaricare, lo si usa on-line! Basta andare sul sito principale di Ultrastar ( http://ultrastar.altervista.org/) e cliccare su “PHP-Control sulla sinistra”:

Immagine

Una volta caricata la pagina, sotto a “Seleziona il File TXT:” andate su sfoglia e selezionate il vostro file .txt (ovunque voi lo abbiate salvato :D ) , tra le Opzioni, lasciate puntati tutti i “Controlli”, su “Interruzioni di pagina:” selezionate la seconda opzione “Modifica le interruzioni di pagina, ma non mostrare gli errori”, mentre mettete la spunta su “Correggi gli spazi bianchi”. Dopodichè “Avvia controllo”

Immagine

Adesso troverete il vostro .txt con le pause e gli spazi corretti!:

Immagine

Se scorrete tutta la canzone e non ci sono errori scritti in rosso, la canzone va bene, potete copiarla e incollarla nel vostro .txt, però può anche succedere di trovare degli errori come questo:

Immagine

Nessun problema, copiate tutta la canzone, errore compreso, ed incollatela nel .txt di partenza. Poi posizionatevi nella parte nella quale c’è l’errore, cioè questa nell’esempio:

- 862
: 862 2 21 dan
: 865 2 21 zan
: 867 2 21 do
: 870 2 21 in
: 872 2 20 due
: 875 2 20 pas
: 877 2 20 so
: 880 8 21 len
: 887 5 20 to // Il valore d'inzio della nota e' troppo basso/alto, oppure la…
- 893

Partendo dalla prima riga, quella relativa a “dan”, sommate il primo numero che trovate, cioè 862, con il secondo, cioè 2, il risultato è 864, però vediamo che nella seconda riga, quella relativa a “zan”, il primo valore è errato perché c’è scritto 865, quindi lo modifichiamo e ci mettiamo 864. Così via farlo per ogni riga, 864+2=866, quindi sostituiamo il 867 con 866, 866+2=869, e sostituiamo, fino all’ultima parola “to”…. Ricordate di sommare solo i primi due valori di ogni riga, il terzo non vi interessa.
Alla fine avremo:

- 862
: 862 2 21 dan
: 864 2 21 zan
: 866 2 21 do
: 868 2 21 in
: 870 2 20 due
: 872 2 20 pas
: 874 2 20 so
: 876 8 21 len
: 884 5 20 to
- 893

Adesso salvate il file .txt, e ripetete il procedimento con il PHP-Control dall’inizio!

7. Sistemare il .txt

Ora il .txt è QUASI pronto, vi consiglio di scorrere tutto il testo e di cercare se ci sono tutte le parole, perché è possibile che durante il controllo con il PHP il programma abbia eliminato delle parole tipo “un” “il” “la” ecc. perché le considerava superflue, aggiungetele pure voi di fianco alla parola che li precede o segue.

Possiamo anche cominciare a compilare i campi sopra la canzone:


#TITLE: <--
#ARTIST: <--
#EDITION:
#GENRE:
#LANGUAGE:
#MP3: <--
#BPM:120 <--
#GAP:0 <--

Quelli segnati con le frecce sono quelli fondamentali che non possono mancare, mentre gli altri li potete pure togliere o sostituire con:

Immagine del cd nell’anteprima #COVER:
Lo sfondo mentre si canta (immagine fissa) #BACKGROUND:
Autore del .txt #AUTORE:
Video di sfondo #VIDEO:

Lasciate per il momento a 0 la voce Gap, la vedremo nel punto dopo.

Nella voce #MP3: ricordatevi di scrivere il nome del vostro file Mp3 seguito da .mp3, inoltre per la cover e lo sfondo bisogna aggiungere l’estensione .jpg, mentre per i video l’estensione .avi .

Spostatevi adesso nel desktop e create una cartella, che per comodità potete chiamate “Artista + Titolo canzone” ed all’interno ci mettete il vostro file .txt, l’Mp3 della canzone, ed eventuali cover, sfondi, video…
Ricordarsi che tutti i nomi dei file che scrivete nel .txt devono essere PERFETTAMENTE uguali a quelli dei file presenti dentro la cartella.


8. Impostare il GAP

Come potete vedere c’è un campo chiamato #GAP: , il valore che dobbiamo metterci non è altro che il momento in cui inizia la parte cantata della canzone. Nel file .txt è indicata così ad esempio #GAP: 5120, in questo caso la parte da cantare inizia a 5 secondi dalla partenza dell'mp3, l'1 sono i decimi di secondo, il 2 sono i centesimi di secondo e 0 sono i millesimi! se per esempio invece il GAP fosse #GAP: 65000 significa che la parte cantata inizia dopo un minuto e 5 secondi.

Per trovare quant’è effettivamente nella nostra canzone abbiamo bisogno di un programma di modifica dell’audio. Un programma che probabilmente hanno in molti è Nero, beh all’interno di Nero c’è il programma “Wave Editor”, potete usare quello. Io uso Nero7, e lo si trova qui:


Immagine

Comunque il simbolo è uguale, ed è presente anche nelle versioni di Nero recenti.

Se non avete Nero potete scaricare questo programma gratis, si chiama Audacity e lo trovate qui http://audacity.sourceforge.net/

Entrate nel programma e aprite la canzone, questo creerà il file di picco.
Ora fate play e fermate il cursore dove il cantante comincia a cantare, o in corrispondenza della prima parola che compare nel .txt, in basso vi comparirà il momento nella canzone in cui avete fermato il cursore in secondi! Bene quello è il nostro famoso Gap!


Immagine

Nel caso dell’esempio è 8:050, quindi apriamo il nostro file .txt e dopo la voce #GAP: scriviamo 8050

#GAP:8050

9. Provare la canzone e… in bocca al lupo!

Adesso il file .txt potrebbe essere pronto. Non resta altro che prendere la cartella, tagliarla, e incollarla dentro la cartella “Songs” che si trova all’interno della cartella di installazione.

Immagine

Bene, possiamo lanciare Ultrastar, e tra le canzoni troveremo la nostra appena creata!

10. Se la canzone non funziona bene

Se provate la canzone e notate che ci sono delle imperfezioni, oppure è sincronizzata male, potete usare l’editor interno di modifica delle canzoni del programma.
Basta che quando sei nella lista delle canzoni, vai sulla canzone che vuoi modificare e premi il tasto “E”.

Vi si aprirà la canzone e potrete “giocarci” come vi pare fino ache non sarà di vostro gradimento, ricordate alla fine dopo aver editato di premere “S” per salvare!


Hot Keys dell’editor interno:

“P”: Suona la pagina corrente con il metronomo in background.

“Spazio”: Suona la nota corrente.

“S”: Salva le modifiche effettuate al file .txt.

“ESC”: Torna indietro alla selezione canzone.

Frecce direzionali:

Utilizza i direzionali destro e sinistro per navigare le note nella pagina corrente.
Utilizza i direzionali su e giù per scorrere le “frasi” della canzone.

Impostare il GAP:
E' possibile diminuire il GAP di 10 con il tasto “(“ e aumentarlo di 10 con il tasto “)”.
Utilizza “Shift” + “(“ per diminuire il GAP di 1000 e “Shift “ + “)” per aumentarlo di 1000.


Impostare il BPM:
Puoi utilizzare “-” per diminuire o “+” per incrementare le battute-al-minuto (BPM) di 0.05. Utilizza “Shift” + “-” per diminuire il BPM di 1 oppure “Shift” + “1” per incrementarlo di 1.
“M”: Moltiplica il BPM per 2 (anche i tempi delle note saranno moltiplicati per 2).
“D”: Divide il BPM per 2 (anche i tempi delle note saranno divisi per 2).

Impostare il tono:
In questo caso dev'essere utilizzato il tastierino numerico.
“-” decrementa il tono di ogni nota di 1.
“+”: incrementa il tono di ogni nota di 1.
“Shift + “-“”: decrementa il tono di ogni nota di 12.
“Shift + “+””: incrementa il tono di ogn nota di 12.
“Ctrl + Down Arrow Key”: decrementa il tono della nota selezionata di 1.
“Ctrl + Up Arrow Key”: incrementa il tono della nota selezionata di 1.

Impostare le frasi:
“/”: Dividi la frase corrente. La nota selezionata sarà quella iniziale nella frase creata.
“Shift + /”: la frase corrente e la successiva saranno combinate.

Impostare le Note:
“Shift + Freccia sinistra”: Sposta la nota selezionata a sinistra.
“Shift + Freccia destra”: Sposta la nota selezionata a destra.
“Ctrl + Freccia sinistra”: Decrementa l'inizio della nota (la nota inizia prima).
“Ctrl + Freccia destra”: Incrementa l'inizio della nota (la nota inizia dopo).
“Alt + Freccia sinistra”: Decrementa la fine della note (la nota termina prima).
“Alt + Freccia destra”: Incrementa la fine della nota (la nota termina dopo).
“Shift + Ctrl + Alt + Freccia sinistra”: Sposta tutte le note, partendo subito dopo la nota selezionata, a sinistra.
“Shift + Ctrl + Alt + Freccia destra”: Sposta tutte le note, partendo subito dopo la nota selezionata, a destra.
“Ctrl + /”: Divide la nota corrente. La nuova nota diventerà il testo: “-“.
“Ctrl + Del”: Elimina la nota selezionata.
“>”: Sposta il testo dalle frase a destra. La nota attualmente selezionate diventerà il testo “-“.

Impostare il testo:
“C”: La prima lettera di ogni frase sarà maiuscola.
“T”: Corregge il tempo tra le frasi.
“Shift + C”: Cancella le note doppi e corregge gli spazi.
“F4”: Imposta la sillaba della nota selezionata.

Bloccato